Camerota, scongiurato pericolo chiusura 118: riparte il servizio

di Redazione

Scongiurato il pericolo di lasciare Camerota orfana del servizio del 118 per l’estate in corso. Il problema della carenza dei medici e della mancanza di fondi, ha fatto scattare nei giorni scorsi lo stato di emergenza nel Basso Cilento. Lo hanno dichiarato i sindaci dopo una tavola rotonda che ha visto protagonisti gli amministratori dei Comuni del distretto sanitario 71 Sapri/Camerota. All’incontro hanno preso parte anche i dirigenti dell’Asl.«Oggi, finalmente, con viva soddisfazione, possiamo annunciare la ripartenza del 118 sul porto di Marina di Camerota – dichiara il sindaco Mario Salvatore Scarpitta -. C’è ancora tanto da lottare per ottenere sempre più servizi e sicurezze in merito alla sanità ma siamo sulla strada giusta anche grazie all’impegno del neo delegato Francesco Saturno. Il dottore, amministratore da meno di un mese, si è già impegnato tantissimo e continua ogni giorno a farlo per garantire maggiore sicurezza ai cittadini e ai turisti».Quest’anno il servizio a Marina di Camerota si è rafforzato. La postazione 118 sarà dotata di un’ambulanza della Croce Gialla con medico, soccorritori, autista e infermieri. «Ringrazio Gerardo Pellegrino, presidente della Croce Gialla, e tutti i suoi collaboratori. Auguro loro di trascorrere un’estate tranquilla» ha concluso Scarpitta.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019