Camerota, sequestrata azienda abusiva al Castaneto

Infante viaggi

Il raggruppamento carabinieri Parchi, comando di stazione di Marina di Camerota, ha accertato la realizzazione di abusi edilizi in località Castaneto, di Camerota capoluogo. Sui terreni di proprietà di un cittadino del posto, gli inquirenti hanno scoperto un manufatto in pietra di 104 metri quadri, con copertura a falda inclinata di altezza alla falda di 2,70 metri e al colmo di 3,40 metri, posto in aderenza ad ulteriore corpo di fabbrica 49,40 metri quadri e di altezza massima pari a 3,40 metri quadri con copertura piana calpestabile  e  rivestimento in pietra.

Le opere in questione sono state realizzate in un’area inserita nella Zona B1 (Riserva generale orientata) della perimetrazione definitiva del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni stabilita dal Piano del Parco. Questi interventi sono stati realizzati in assenza del necessario nulla osta del Parco del Cilento. Per questo l’ente ha ordinato la demolizione delle opere abusive e il ripristino dello stato dei  luoghi  nel  termine  di  90  giorni a decorrere dalla data di notifica della nota. Dei fatti è stato informato il Comune di Camerota, la Soprintendenza e la procura della Repubblica di Vallo della Lucania.

  • Assicurazioni Assitur

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur