Camerota: truffa online, decine di pacchi a casa di un cittadino

di Redazione

Hanno messo in piedi un sito vetrina dove vendono profumi che, però, non arriveranno mai a casa. Decine le persone truffate. Ma non finisce qui: la sede legale della profumeria che non esiste, sarebbe in via Previteri 10, a Marina di Camerota. Accade così che un cittadino, ignaro del raggiro, si veda recapitare ogni giorno a casa diversi pacchi postali. Cosa sono? Sono i resi delle vittime che, appena si accorgono di essere incappati in una trappola, tornano indietro il pacco, lo rimandano al mittente. Anche se, in verità, il vero mittente non è stato ancora smascherato. 

Il fatto
‘Maitre Profumerie’ (la copia contraffatta di un’azienda torinese) non esiste e il sistema messo in piedi è una truffa. Sul sito di vendono tutti profumi di grandi marche. «Io sono di Bari – scrive Giovanni B. sulla pagina Facebook del Comune di Camerota – ho subito una truffa online da questa profumeria. A casa sono arrivati profumi contraffatti. Ho scelto come metodo di pagamento il contrassegno e quando ho aperto il pacco, ho scoperto che all’interno c’erano dei tester, boccette identiche ai profumi originali. Così ho effettuato il reso ma il pacco è tornato indietro perchè dalla sede lo avrebbero rifiutato». 

Le indagini
Dei fatti è stata informata la locale caserma dei carabinieri. Nelle mani degli inquirenti c’è un sito web, www.maitreprofumerie.it, e due recapiti telefonici: uno fisso e uno appartenente ad un telefono cellulare. Al fisso non risponde nessuno, anche se squilla e il prefisso appartiene realmente alla zona di Camerota. Il cellulare è reperibile solo attraverso l’app di messaggistica instantanea Whatsapp dove, l’ignoto truffatore, interagisce proponendo le ultime novità, i metodi di pagamento e rassicurando i potenziali compratori sulla disponibilità dei prodotti. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019