• Home
  • Politica
  • “Violazioni di legge, irresponsabilità, inadeguatezza”: i Gruppi Consiliari di opposizione denunciano e si recano dal prefetto

“Violazioni di legge, irresponsabilità, inadeguatezza”: i Gruppi Consiliari di opposizione denunciano e si recano dal prefetto

di Redazione

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dei Gruppi Consiliari di opposizione del Comune di Camerota riguardante lo svolgimento del Consiglio Comunale del 30 settembre scorso. Questa mattina i rappresentanti dell’opposizione si sono recati dal prefetto di Salerno per denunciare quanto segue.

 

VERGOGNATEVI!!!
Ieri sera, 30 settembre, si è consumata nell’aula consiliare del comune di Camerota una gravissima violazione di legge, che dimostra l’irresponsabilità, l’incompetenza, la superficialità, l’arroganza e l’inadeguatezza dell’amministrazione comunale. Tutto ciò a danno dei diritti e delle prerogative di democrazia, legalità e trasparenza dei gruppi di opposizione e di tutti i cittadini che essi rappresentano.


I FATTI
Violazioni di legge: i consiglieri di maggioranza, e cosa ancora più grave, la segretaria comunale hanno disertato la prima convocazione, prevista per le ore 17,00, e la seconda prevista per le ore 18,00, presentandosi in aula con oltre un ora e venti minuti di ritardo, violando l’art.11 comma 2 del regolamento del Consiglio Comunale. Tale comportamento ha reso nulla la seduta.

Irresponsabilità: l’atteggiamento dell’amministrazione è la prova del totale disinteresse verso temi così importanti per la popolazione (tarsu, equilibrio di bilancio, ecc…) che si sarebbero dovuti discutere in Consiglio. 

Inadeguatezza: il Sindaco Bortone ha apostrofato i consiglieri di opposizione con espressioni volgari ("mi avete fatto due palle così"), dimenticando che l’opposizione rappresenta oltre il 60% della popolazione. Il Sindaco ha dimostrato di non essere degno di rappresentare una comunità civile e democratica come quella di Camerota.

Arroganza: nonostante la seduta di consiglio fosse pubblica, le porte di ingresso all’ora prevista per l’inizio del consiglio erano chiuse, impedendo l’accesso al pubblico. L’ingresso all’aula è stato possibile solo dopo le proteste dei consiglieri di opposizione. Inoltre, al fine di impedire che i cittadini potessero assistere alla discussione, il sindaco ha fatto girare una macchina che annunciava la convocazione del consiglio ad un orario falso (le 19,00 anzicchè le 17,00).

Incompetenza: Può amministrare un Comune come Camerota un’amministrazione che non conosce nemmeno le regole elementari di funzionamento del consiglio comunale?
Questa mattina stessa chiederemo la convocazione di un consiglio comunale con urgenza solo sull’argomento riguardante:
"Diminuzione tarsu e costi di gestione del servizio rifiuti-provvedimenti"


I CONSIGLIERI COMUNALI DI OPPOSIZIONE
Antonio Romano, Mario Salvatore Scarpitta (Gruppo Insieme Cambierà)
Ciro Troccoli, Francesco Leo, Massimiliano Coppola (Gruppo Forza Camerota)

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019