• Home
  • Sport
  • Progetto sportivo e cooperazione: l’unione delle società sportive

Progetto sportivo e cooperazione: l’unione delle società sportive

di Redazione

Prende  forma in modo sempre più consistente il progetto sportivo che vedrà unite parte delle società calcistiche del nostro comune.
Si susseguono gli incontri tra presidenti, tifosi, cittadini e imprese che hanno creduto nel progetto ed è un importante traguardo non solo per tutti gli amanti dello sport, ma in generale per tutti i cittadini che credono fermamente che  nella cooperazione c’è la sola risposta per  superare tutti gli ostacoli per vincere le sfide .
Alle riunioni di lavoro  precedenti , che si sono susseguite presso il Lido del Poggio di Marina di Camerota,  si è registrato un grande interesse ed una ricca partecipazione, a testimoniare il grande coinvolgimento della gente. Il progetto, infatti, riscuote consensi anche da parte di chi all’inizio  aveva mostrato scetticismo e molta cautela.  Adesso raggiungere l’ambizioso “traguardo”  di unire lo sport e vincere la partita  indossando un’ unica  “maglia”, per gli sportivi dell’intero comune e per quelli dell’intero comprensorio, è diventata una necessità.
Il giornale del cilento.it  ha raccolto alcuni telegrafici commenti  accompagnati da una cautela che è tipica degli uomini di sport, che pur avendo una strategia vincente appaiono sempre molto  abbottonati.
Ci dice Enzo Siani, Presidente  della Polisportiva Marina , “siamo a buon punto”. Aggiunge  Salvatore Ciociano Presidente della SD Futura Camerota, “Incrociamo le dita, ci siamo”, mentre ci dice Antonio Di Virgilio “ la causa è nobile”. Conclude Rosario Abate, “E’ un’occasione storica che non possiamo perdere”.
Domenica 6 giugno alle ore 20.30 presso il “Lido del Poggio” si svolgerà  un’assemblea pubblica per definire le strategie operative e l’assetto societario. Tutti coloro che vogliono dare il loro contributo costruttivo, anche se solo per l’organizzazione, sono invitati a partecipare alla realizzazione dell’ambizioso progetto, già sostenuto da oltre trenta persone che hanno dato la loro adesione.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019