Camerota, rubano sdraio e ombrelloni per fare falò in spiaggia vicino ai nidi di tartaruga

Falò selvaggi sulle spiagge cilentane. Stanotte a Marina di Camerota un gruppo di ragazzi ha ben pensato di passare la notte in spiaggia, e hanno usato ombrelloni e sdraio per accendere il falò. Il fatto è avvenuto nei pressi di un campeggio alle spalle della pineta, a pochi metri dai nidi delle tartarughe. I vandali si sono appropriati dell’attrezzatura del vicino lido ed hanno prelevato altro legname dal vicino bosco di pini. La zona in questione è tutelata dall’ente Parco del Cilento, zona Sic, sottoposta a speciale vincolo ambientale. Questa mattina l’amara sorpresa. La spiaggia presentava ancora i resti del camping abusivo. Resti metallici e rami a testimoniare l’atto vandalico. Inoltre, sparsi sulla spiaggia, fazzoletti e bottiglie di plastica. Indignati i vacanzieri che hanno segnalato la situazione al primo cittadino che ha disposto un sopralluogo garantendo l’immediata pulizia dell’arenile.

©Riproduzione riservata