Campania, vaccini: nuove 10 mila dosi ma sono solo per i richiami

E’ arrivata a Napoli la prima delle due spedizioni settimanali di vaccini. Sono state consegnate alla Campania 10.500 dosi di vaccino. La spedizione è stata effettuata direttamente dalla Pfizer e prevedeva un taglio di circa il 10% sul totale previsto. La seconda consegna è attesa a Napoli per domani.

Con gli arrivi delle nuove dotazioni di vaccino “la campagna vaccinale proseguirà in maniera serrata per completare il primo blocco – si legge in una nota dell’ Unità di crisi – prioritariamente per la fase dei “richiami” della prima dose, somministrata dal 30 dicembre scorso. Le seconde dosi saranno somministrate regolarmente e secondo calendario a partire dai 21 giorni di distanza previsti. La campagna non si interromperà ma è previsto un fisiologico rallentamento delle somministrazioni fino a giovedì”.

Alla Mostra d’Oltremare di Napoli in mattinata si è fermata la campagna di vaccinazioni contro il Covid 19: uno stop “tecnico”, lo ha definito l’Asl Napoli 1 in attesa di nuove dosi del farmaco. Se non arriveranno altre forniture, si riprenderà il 21 o il 22 gennaio con i richiami per le prime persone alle quali è già stata somministrata la prima dose e che devono aspettare tre settimane per la seconda.

L’Asl Napoli 1 ha già completato i richiami per coloro che si erano vaccinati nel v-day del 27 dicembre. La casa farmaceutica Pfizer opererà un taglio di circa il 10% sui 36.000 vaccini attesi ma, si apprende da fonti della Regione Campania, non si ha certezza sul numero di dosi che arriveranno, perché la spedizione viene fatta direttamente dall’azienda farmaceutica, bypassando la struttura commissariale guidata da Domenico Arcuri. In Campania si sta procedendo anche con la somministrazione delle 8.000 dosi di vaccino Moderna che sono in possesso della Regione.