Caos tamponi, disagi per il piccolo Samuele in corsa per il ricovero al Gaslini

di Pasquale Sorrentino

Caos tamponi in provincia di Salerno. L’esito dei risultati si fa attendere per giorni per mancanza di reagenti e intasamenti di richieste. La situazione rischia di andare al collasso (la Fials ha chiesto interventi urgenti) con il pericolo di non riuscire a tracciare il virus e i contagiati in tempo. Tante storie si potrebbero raccontare in questo senso. La più esplicativa è quella di Giulia e suo figlio Samuele, affetto da una rara malattia. Dopo giorni di richieste per il tampone, giovedì scorso il personale adibito si è recato a casa, a Polla. L’esito dei tamponi era fondamentale per un ricovero e un esame programmato da sei mesi per il piccolo Samuele al Gaslini di Genova. Sabato Giulia è partita con la compagnia Volotea (che ha regalato ancora una volta i biglietti) senza avere l’esito né per se né per Samuele. Domenica mattina in assenza di risposte si è recata con Samuele al Pronto soccorso di Genova (con alto livello di pericolo considerando che Samuele non può indossare la mascherina) per i nuovi tamponi. Ieri sera è arrivato il risultato dell’Asl di Genova (negativo per entrambi) e questa mattina sono entrati con i tamponi negativi arrivati dal Gaslini. Di quelli campani ancora non si sa nulla.

©Riproduzione riservata