• Home
  • Attualità
  • Capaccio Paestum, finte prime case: scoperti 6.317 furbetti

Capaccio Paestum, finte prime case: scoperti 6.317 furbetti

di Redazione

Lotta all’evasione fiscale: al via la revoca del beneficio dell’esenzione Imu sulla prima casa indebitamente usufruita. Scoperti 6.317 furbetti. Le somme che non sono state versate nelle casse comunali ammontano a 4.150.834,49 euro. Gli anni di riferimento vanno dal 2015 al 2020. E’ questo il risultato del procedimento avviato con determina dirigenziale e adottato dal funzionario responsabile Area Tributi – Entrate patrimoniali, Antonio Rinaldi.

L’obiettivo del Comune, di cui è sindaco Franco Alfieri, è stato finalizzato al contrasto dell’evasione dei tributi locali, all’elusione e all’evasione dell’Imu perpetrate con lo “spacchettamento” fittizio del nucleo familiare. I contribuenti usufruivano dell’esenzione Imu sull’abitazione principale, quali soggetti obbligati al pagamento della tassa per le seconde abitazioni o le cosiddette case turistiche.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019