• Home
  • Cronaca
  • Abbandonati senza telefono i residenti di Spinazzo

Abbandonati senza telefono i residenti di Spinazzo

di Biagio Cafaro

 

 

 

 

 

 

 

 

 

«Muti» da venti giorni: monta la protesta. Accade a Capaccio, nella frazione di Spinazzo, dove da una ventina di giorni un centinaio di residenti non possono utilizzare il telefono. Tutta colpa del furto di un cavo di rame della Telecom di circa 500 metri che serviva oltre un centinaio di utenti. E così, da più di venti giorni, i residenti di Spinazzo non possono telefonare nè ricevere fax e neppure collegarsi ad internet.
«Ci sentiamo in un’isola deserta – racconta D.F., 53 anni, avvocato – Per fare un fax o collegarmi ad internet sono costretto a recarmi da mio fratello. Siamo nel 2011 ma è come se vivessimo ancora nel medioevo. Siamo pronti a chiedere i danni alla Telecom. È inconcepibile un disservizio del genere».
Intanto, pare che proprio nei prossimi giorni i 500 metri di cavo dovrebbe finalmente essere sostituiti. Il ritardo nella riparazione, che risale a prima delle vacanze natalizie, sembra sia dovuto alla mancanza di scorte di cavi di rame. 

fonte: Ansa

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019