• Home
  • Cronaca
  • Violazione dei sigilli, Paolillo agli arresti domiciliari

Violazione dei sigilli, Paolillo agli arresti domiciliari

di Redazione

Antonio Paolillo è agli arresti domiciliari. L’imprenditore di Capaccio Scalo gestiva da anni l’attività di estrazione da una cava in località "Vuccolo Maiorano".

L’uomo è stato arrestato dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato del Comando di Foce Sele su ordine del sostituto procuratore della Procura di Salerno Angelo Frattini, per violazione dei sigilli.

I fatti: nell’agosto scorso l’imprenditore era stato denunciato dalla Forestale per violazione dei sigilli della cava, nonostante quest’ultima fosse sequestrata in quanto priva dei requisiti richiesti dalla normativa vigente. Secondo le accuse Paolillo, che in veste di custode giudizario aveva già in passato violato numerose volte i sigilli, avrebbe effettuato scavi talmente invasivi da impedire ormai il recupero ambientale dei fronti di cava. Ha provocato dunque la compromissione del territorio circostante.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019