• Home
  • Comuni
  • Camerota
  • Carenza 118 e guardia medica, da Camerota il grido d’aiuto: «Bisogna intervenire subito»

Carenza 118 e guardia medica, da Camerota il grido d’aiuto: «Bisogna intervenire subito»

di Redazione

Giornata importante per la sicurezza sanitaria del Comune di Camerota. Il consigliere Francesco Saturno, con il supporto di Franco Picarone, consigliere regionale della Campania e presidente della commissione Bilancio, ha incontrato Mario Iervolino, direttore generale dell’Asl di Salerno, per discutere delle problematiche inerenti al servizio del 118 e alla guardia medica di Marina di Camerota. «Torniamo a casa con il bando di gara per la postazione del 118 sul porto di Marina di Camerota – afferma Francesco Saturno -. Abbiamo discusso ampiamente con il direttore sanitario della problematica della guardia medica e sono state messe in atto delle strategia per reclutare medici per la postazione. Dobbiamo essere coscienti della problematica nazionale e locale, della carenza di medici e della difficile risoluzione – ha continuato Saturno -. Su spinta del sindaco Mario Salvatore Scarpitta, siamo il primo Comune del Cilento che si è attivato per reperire risorse e per compensare tale carenze. Un sentito grazie va al presidente Picarone e al direttore Iervolino».

Nell’ultima settimana a Camerota si sono verificati due casi molto analoghi. Il primo ha visto il decesso di un uomo di 75 anni che ha accusato un malore in strada e l’ambulanza inviata da Vallo, impegnata altrove, ha impiegato oltre 40 minuti per raggiungere via Bolivar e soccorrere il malcapitato che purtroppo non ce l’ha fatta. Il secondo episodio ha visto protagonista un giovane che dinanzi un’attività commerciale ha subito un lieve malore probabilmente dovuto alle alte temperature ed è stato raggiunto da un medico del posto perchè le ambulanze del 118 di Vallo erano impegnate altrove.

«Camerota chiede fortemente alle istituzioni sovracomunali di risolvere questo problema prioritario nel più breve tempo possibile. Da parte nostra – dice il sindaco Mario Salvatore Scarpitta – c’è il massimo appoggio e il massimo impegno. Non possiamo più essere abbandonati al nostro destino. Qui c’è bisogno di un servizio efficiente e rapido 12 mesi l’anno. Camerota è una cittadina che d’estate si trasforma nel terzo Comune della Campania per numero di presenze. Faccio un appello al governatore della Campania Vincenzo De Luca – continua il primo cittadino – che tanto ha fatto per il Cilento e per la nostra Regione. Chiedo a lui di istituire un tavolo di confronto per raggiungere una soluzione in breve tempo. Ringrazio il consigliere Francesco Saturno che subito si è fatto carico delle problematiche inerenti alla Sanità e fin dal primo giorno di lavoro si è impegnato per risolverle. Grazie per l’interessamento al presidente della commissione Bilancio della Regione Campania Franco Picarone, sempre vicino a Camerota. Grazie anche al direttore generale dell’Asl Mario Iervolino che sono sicuro si muoverà anche lui in tempi ristretti per venirne a capo».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019