Carenza di collegamenti, Marra alla Provincia: «Indagine sulle corse e potenziare linee»

E’ stata discussa ed approvata, nella seduta di consiglio svoltasi lo scorso martedì, la proposta avanzata dalla giunta comunale di Altavilla Silentina, presieduta dal sindaco Antonio Marra, di fare richiesta agli enti provinciale e regionale per l’istituzione di una nuova linea di trasporto che colleghi il comune della Piana del Sele a quello di Capaccio. «La richiesta – spiega il sindaco Antonio Marra– è stata avanzata dai cittadini stessi, che lamentano la mancanza di una linea pubblica per gli istituti di istruzione superiore ricadenti nel territorio capaccese. Le utenze che attualmente necessitano di una linea del genere sono ben 40, con 30 alunni che frequentano il liceo scientifico, 5 iscritti all’istituto alberghiero e altri 5 all’istituto agrario di Gromola».

Al momento sul territorio comunale di Altavilla è già presente una linea privata che svolge il servizio, ma passa esclusivamente  per le frazioni di Cerrelli e Falagato. Proprio in merito a questa linea, dall’opposizione è giunta la proposta di provare a trovare un accordo con i gestori affinché uno dei due pullman, che copre la tratta Roccadaspide-Capaccio, possa cambiare tragitto, passando da Roccadaspide ad Altavilla capoluogo, Olivella, Borgo Carillia e infine giungere a Matinella per effettuare la coincidenza con il secondo bus. «A noi come amministrazione – afferma l’assessore alle Politiche sociali, Enzo Giardullo – non importa che il concessionario sia pubblico o privato. Sarebbe opportuno anche effettuare un’indagine comunale sulle corse e prevedere dei tagli per quelle che non servono effettivamente all’utenza, favorendo il potenziamento di altre corse e l’istituzione di questo collegamento di cui gli utenti potrebbero usufruire anche durante la stagione estiva per raggiungere più agevolmente le località marittime».

©Riproduzione riservata