Carenze igieniche, chiuso club privé nel Vallo di Diano

0
520

Ancora controlli intensi nel Vallo di Diano dove i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, diretti dal capitano Davide Acquaviva, nel fine settimana hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo per le strade del Vallo di Diano e nei locali della movida.

Sono stati impiegati circa 70 militari. Il bilancio dei risultati operativi ha fatto registrare la sospensione dell’attività di un locale notturno, la denuncia a piede libero una persona a Padula per guida in stato di ebrezza alcolica (con tasso superiore a 2gr/l), l’elevazione di diverse contravvenzioni al codice della strada per circa 4.000 euro, nonché il ritiro di tre patenti di guida e due carte di circolazione ed il sequestro di due autovetture per mancanza di copertura assicurativa.

Durante i controlli a diversi locali notturni, i carabinieri della compagnia valdianese, con il supporto di personale del gruppo carabinieri tutela lavoro di Napoli, della Siae di Napoli e dell’Asl di Salerno, hanno provveduto alla chiusura immediata di un club privé, per aver riscontrato gravi difformità infrastrutturali rispetto agli standard di legge in materia igienico-sanitaria e di sicurezza, avendo riscontrato la promiscuità di sostanze chimico-detergenti nell’area di somministrazione di generi alimentari, un’altezza dei locali ed un sistema di areazione ed aspirazione insufficienti per le esigenze di sicurezza nonché la presenza di muffe su pareti e soffitti.

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here