• Home
  • Comuni
  • Ascea
  • Caretta caretta, monitoraggio lungo il litorale del Cilento

Caretta caretta, monitoraggio lungo il litorale del Cilento

di Antonio Vuolo

Anche quest’anno le spiagge del Cilento saranno monitorate per tutelare i nidi delle tartarughe Caretta Caretta che ormai da anni scelgono la costa a sud di Salerno per nidificare. Il progetto, che vede impegnati i volontari di Legambiente, Enpa, Sea Shepherd Italia e anche semplici cittadini, è coordinato dalla stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli. Tale attività è di estrema importanza perché consente un monitoraggio quotidiano delle spiagge, riuscendo così ad intercettare subito la presenza di nidi e quindi proteggerli fino alla schiusa. I volontari sono, quindi, impegnati a percorrere, solitamente all’alba, il litorale con l’obiettivo di individuare eventuali tracce lasciate da “mamma” Caretta Caretta durante la risalite per deporre le uova. Durante l’estate scorso, il Cilento ha registrato ben trenta nidi, con un aumento esponenziale rispetto agli anni precedenti grazie proprio a quest’attività di monitoraggio e di controllo, che ha consentito di individuare subito e proteggere anche i nidi più nascosti.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019