Casal Velino piange Nicol, sui social pioggia di ricordi

Scorrono come le lacrime sul volto di chi lo ha conosciuto, i ricordi che continuano a materializzarsi sulle bacheche dei social network. In tempi di pandemia, la vicinanza – ancor di più – si mostra così. Nicol Esposito è morto ieri, mercoledì, a Stella Cilento. Lui, residente a Casal Velino, è incappato in un drammatico incidente. Per cause ancora in corso d’accertamento da parte dei carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania, il 22enne è rimasto incastrato sotto un trattore che si è improvvisamente ribaltato. Troppo profonde e gravi le ferite riportate. Niente da fare per i sanitari giunti sul posto a bordo di un’ambulanza della Misericordia.

La ricostruzione
Gli inquirenti sono impegnati nella ricostruzione della tragedia. Secondo quanto accertato fino a questo punto delle indagini, il 22enne era impegnato a caricare un mezzo agricolo sopra un grosso carrello. Il trattore si è ribaltato e ha schiacciato Nicol. Per primo, sul posto, è accorso il fratello. Con un altro mezzo agricolo hanno provato a liberare il malcapitato. Non c’è stato nulla da fare. Drammatiche le scene che sono scaturite immediatamente dopo. Il dramma si è consumato attorno alle 16.30 in località Caselle.

Il ricordo
« Caro amico mio, te ne sei andato così lasciandoci tutti senza fiato,
Speravo che nella mia vita non sarei mai arrivato a scrivere un messaggio del genere. Ho chiamato tutti i miei amici sperando fosse un brutto sogno, quando ho avuto la conferma della notizia non ho voluto conoscere i dettagli dell’accaduto perché tutto ciò non doveva succedere», scrive A.M. sulla bacheca Facebook di Nicol. Il 22enne si era diplomato all’istituto superiore Ancel Keys di Castelnuovo Cilento. Tanti gli ex compagni di classe che piangono la sua scomparsa. «Ciao tesoro da lassù prega per mamma e papà la tua ragazza e tuo fratello io ti aspetto mi devi portare la legna ciao sei tra le braccia della mamma celeste e aspetto di Gesù e tutto il coro degli angeli ti ha accolto come l angelo più bello» scrive invece C.S..

©Riproduzione riservata