• Home
  • Attualità
  • Caselle in Pittari, parchi giochi off limits. «Rischio diffusione di nuovo focolaio»

Caselle in Pittari, parchi giochi off limits. «Rischio diffusione di nuovo focolaio»

di Redazione

di Maria Emilia Cobucci

La diffusione del Coronavirus tra i Comuni del Basso Cilento ha colpito nei mesi discorsi diversi Comuni, dove sono stati registrati numerosi casi di positività al Coronavirus. Per tali ragioni una nuova ordinanza sindacale è stata adottata nel corso della giornata di ieri dal Sindaco di Caselle in Pittari Giampiero Nuzzo, al fine di contrastare la diffusione sul territorio comunale del Covid-19.

In considerazione dell’attuale emergenza epidemiologica, il primo cittadino ha disposto in via precauzionale e temporanea la chiusura e il divieto di accesso ai parchi giochi e inoltre il divieto di assembramento in spazi e aree pubbliche dal 4 al 30 marzo 2021. Una decisione resa necessaria, si legge nell’ordinanza, e inoltre per evitare il rischio di diffusione di un nuovo focolaio all’interno del territorio comunale.

Già nello scorso mese di gennaio il Comune di Caselle in Pittari era stato interessato da due diversi cluster che avevano coinvolto 4 diversi nuclei familiari e fatto salire a circa 30 le positività presenti al suo interno. Un numero elevato per il piccolo centro dell’entroterra cilentano.

«Ci sarà un inasprimento dei controlli da parte delle Forze dell’ordine per il corretto rispetto delle regole – ha affermato Sindaco Nuzzo – come è giusto che sia. Inoltre nonostante siamo in zona arancione spesso si entra e si esce dal territorio regionale con troppa facilità. Per tale motivo ho reiterato l’ordinanza che prevede l’obbligatorietà del tampone e della quarantena in attesa dell’esito del tampone per tutti coloro che rientrano da qualsiasi altra Regione italiana».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019