• Home
  • Cronaca
  • Caso Vassallo, Il Fatto Quotidiano: 38 cellulari sequestrati al colonnello indagato

Caso Vassallo, Il Fatto Quotidiano: 38 cellulari sequestrati al colonnello indagato

di Redazione

Sono 38 i telefonini cellulari sequestrati al colonnello dei carabinieri Fabio Cagnazzo, il principale indiziato per l’omicidio del sindaco pescatore di Pollica Angelo Vassallo, ucciso la sera del 5 settembre 2010 con nove colpi di pistola. A darne notizia è Il Fatto Quotidiano in un articolo di Vincenzo Iurillo.

E’ giunta a una svolta, a luglio, l’indagine sull’omicidio di Vassallo. Nel registro degli indagati, a 12 anni dall’uccisione del sindaco di Pollica, ci sono, oltre al tenente colonnello dei Carabinieri Fabio Cagnazzo, l’ex brigadiere Lazzaro Cioffi, l’ex attendente Luigi Molaro, il titolare di una sala cinematografica Giuseppe Cipriano, i fratelli Domenico, Giovanni e Federico Palladino che gestiscono un albergo; Romolo e Salvatore Ridosso, ritenuti componenti del clan scafatese Loreto-Ridosso. Come riporta Il Manifesto Cagnazzo, Molaro, Cioffi, Cipriano e i Palladino sono indagati per droga. L’accusa di omicidio è stata ipotizzata per i tre carabinieri, per Cipriano e i Ridosso.

© Riproduzione riservata



Giornale del Cilento


Iscrizione al registro della stampa: Tribunale di Vallo della Lucania n.580/2009 | Iscrizione ROC: n° 33606/2019 | Editore: Editrice Cilento SRL - P.iva 05832750656 | Direttore Responsabile: Marianna Vallone | Contatti: redazione@giornaledelcilento.it