• Home
  • Sport
  • Lombardi tra affari con sceicchi e mister ‘x’. Moxedano:”La situazione è critica”

Lombardi tra affari con sceicchi e mister ‘x’. Moxedano:”La situazione è critica”

di Luigi Martino

Patron Lombardi percorre le piste arabe. Indipendentemente dalla pista che porterebbe alla cessione di Merino in Arabia,  Lombardi pare aver in possesso una relazione d’intenti per la gestione di appalti con Mansour. Trattasi in tal caso,  qualora dovesse andare in porto la trattativa lunga e laboriosa di affari relativi direttamente alla professione di costruttore di Lombardi ed indirettamente incidente sulle casse societarie della Salernitana.

Casse che potrebbero essere rimpinguate con danaro liquido,  qualora andasse in porto la trattativa con il famoso mister “x” che il patron non identifica in Moxedano. Sul finire della settimana,  dovrebbe,  il condizionale e’ d’obbligo,  esserci la schiarita in un senso o nell’altro. Di piu’ davvero non e’ lecito sapere per i comuni mortali…

 

 

Salvatore Moxedano dice no a Lombardi

Sono convinto che il presidente riuscirà a risolverla – ha dichiarato Salvatore Moxedano. Salerno è una gran bella piazza ma ora non ci sono i presupposti”. Lo scoglio della massa debitoria è risultato elemento insuperabile. “Ora come ora un bel po’ di soldi da investire per salvare la squadra”. Almeno un milione e mezzo solo per saldare le spettanze dei calciatori oltre i debiti maturati con Enpals ed erario e la fidejussione di 400mila euro per l’iscrizione (Lombardi ha contestato anche quella ndr). In soldoni oltre tre milioni di euro a questi bisognerebbe aggiungere i soldi necessari per allestire la squadra e per risanare il club. Davanti a queste cifre Moxedano ha preferito dire no, grazie.
 I tifosi non hanno gradito le esternazioni di Cirielli, rese con al fianco un sorridente Lombardi, ed oggi manifesteranno il proprio malumore attraverso un comunicato stampa. Nella nota firmata dal Centro di Coordinamento Clubs sarà evidenziato anche il mancato rispetto da parte del presidente granata della scadenza di dieci giorni come termine ultimo per “illuminare” la tifoseria sul futuro della società. Evidentemente l’ispirazione tarda a venire… Ma i tifosi, quelli che non si sono già calati nel clima mundial, hanno gli occhi bene aperti. Qualcuno azzarda: “A questo punto, meglio partire dalla D”. Già perché le ultime uscite “politiche” del presidente non hanno fatto che esacerbare gli animi e alimentare il partito, quello sì, degli anti-lombardiani. Nel bene o nel male toccherà al costruttore di Vallo della Lucania trovare una soluzione al problema.
Tocca a Lombardi La sensazione è che alla fine della giostra toccherà a Lombardi mettere mano al portafoglio (arabi o non arabi). Il patron chiederà sostegno a papà Pietro ma quest’ultimo non sembra avere l’intenzione di svenarsi più di tanto. In queste ore sta provando ad individuare anche uno sponsor importante. Magari con l’apporto di Stefania Avallone, addetto al marketing, dopo l’addio di Raffaele Sergio. A fine mese ci sarà anche il congedo di Nicola Salerno. Quest’ultimo ha comunicato le sue intenzioni al presidente Lombardi che vorrebbe trattenerlo a tutti costi: “Sono lusigato ma il mio futuro credo non sia qui”.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019