• Home
  • Attualità
  • Castellabate, 30% in meno sulla Tari per le attività danneggiate dal Covid

Castellabate, 30% in meno sulla Tari per le attività danneggiate dal Covid

di Redazione

La giunta comunale di Castellabate ha stabilito, anche per il 2021, agevolazioni per le utenze non domestiche colpite dalla crisi economico-sanitaria, prevedendo uno sgravio del 30% della Tari per quelle attività economiche produttive che sono state sottoposte a sospensione da provvedimenti governativi.

Inoltre sono state indicate le scadenze dei pagamenti relativi alla Tari da effettuarsi o con un unico versamento o stavolta in quattro rate, 31 luglio, 30 settembre, 30 novembre e, per saldo o conguaglio, che verrà definito a seguito dell’approvazione del PEF, entro il 31 dicembre.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Tributi tel. 0974/962310 o a mezzo mail a tributi@comune.castellabate.sa.it.

«Attraverso la delibera di Giunta appena approvata andiamo a confermare anche per quest’anno la riduzione in bolletta del 30% della Tari comprendendo le grandi criticità che tanti operatori hanno affrontato a causa delle restrizioni anti-contagio. Inoltre al fine di agevolare tutti i contribuenti abbiamo voluto scaglionare ulteriormente i pagamenti aumentando il numero di rate utili per effettuare il versamento del l’acconto Tari di quest’anno», ha dichiarato il sindaco facente funzioni Luisa Maiuri.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019