Castellabate, accolta prima famiglia ucraina

di Redazione

Venerdì mattina presso la Casa Comunale è stata accolta la prima famiglia Ucraina fuggita dalla terra natìa attualmente dilaniata dalla guerra.  Ad accoglierli con cordialità disponibilità il Sindaco Marco Rizzo, l’assessore Marianna Carbutti e il Consigliere Dalila Russo in rappresentanza dell’intera amministrazione comunale.

«In questo momento storico in cui mai ci saremmo aspettati di assistere alle atrocità della guerra, dobbiamo essere pronti a sostenere ed aiutare le famiglie, le madri e i bambini in fuga dalla terra ucraina. Oggi più che mai c’è bisogno di coesione, solidarietà e aiuto tra i popoli. Anche Castellabate offrirà concretamente il suo contributo in questa grande catena umanitaria in tutto il mondo. Il nostro Ufficio di Politiche sociali è già attivo e pronto a dare un valido aiuto a tutte le persone in fuga dalla guerra. Inoltre ci tengo a comunicare che dal prossimo Lunedì i bambini Ucraini inizieranno a frequentare la scuola qui a Castellabate», afferma il Sindaco Rizzo.

«Ritengo necessario il nostro intervento ed impegno volto ad accogliere, supportare e aiutare tutte queste persone e famiglie ucraine in difficoltà. In modo coeso le istituzioni  stanno collaborando per garantire una quotidianità a tutte le famiglie che giungeranno qui. Il loro futuro ripartirà proprio da Castellabate, per questo dobbiamo impegnarci affinchè esso possa riprendere senza difficoltà», dichiara il Consigliere Russo.

«L’’Ufficio Politiche Sociali, aperto dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 12:00, è già pronto a dare tutte le informazioni necessarie, a offrire accoglienza e assistenza nella compilazione di tutta la modulistica necessaria per il soggiorno e l’ospitalità in paese e di assicurare aiuto per ogni bisogno primario, di natura medica, alimentare o di altro genere», dichiara l’Assessore Carbutti.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019