Castellabate no limits, motorini scorrazzano nei vicoli: «Non ne possiamo più»

di Antonio Vuolo

Dalle 23 in poi scorrazzano con i motorini nei vicoletti del centro, alle spalle del lungomare Perrotti a Santa Maria di Castellabate. E rappresentano un serio pericolo per residenti, attività ricettive e commerciali. Sfrecciano, infatti, spesso anche a velocità elevata, incuranti di poter trovare qualche residente o turista in strada. Si tratta, soprattutto, di minorenni che utilizzano questa via interna per raggiungere la parte finale del lungomare. «E’ un problema serio, che abbiamo evidenziato più volte. Ci auguriamo che non debba succedere qualcosa di grave prima di intervenire» spiega una signora, proprio uscendo da uno dei tanti portoncini che immettono direttamente nel vicolo. Gli episodi si amplificano soprattutto nei fine settimana e poi, con la fine del coprifuoco, si va avanti fino all’alba. «Abbiamo un’attività e rischiamo ogni giorno. Confidiamo in un provvedimento perché non ne possiamo più» racconta un’altra persona. La situazione è stata anche segnalata all’Amministrazione comunale. «Siamo al corrente, purtroppo, di questa situazione e l’abbiamo segnalata anche alla locale stazione dei carabinieri – spiega il sindaco facente funzioni, Luisa Maiuri – Dal nostro canto, stiamo cercando di installare delle videocamere di sorveglianza all’ingresso della strada, visto che alla fine del lungomare sono già presenti. Dal 1 luglio, nei weekend, avremo attivo anche il servizio notturno con i vigili urbani che ci consentirà un ulteriore controllo del territorio». Proprio l’installazione delle telecamere di videosorveglianza, con la lettura delle targhe, proprio come avviene sul lungomare adiacente, potrebbe risolvere definitivamente un problema, che altrimenti rischia di perdurare oltre la stagione estiva.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019