Castellabate, raccolta firme per chiedere referendum su gestione Consac

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Consac sì, Consac no. Il Comitato Civico Per Castellabate ha protocollato ufficialmente a Palazzo di Città le firme raccolta per chiedere l’indizione di un referendum comunale affinché possano essere gli stessi cittadini a scegliere se proseguire o meno con la gestione del servizio idrico da parte di Consac, ormai subentrato da più di un anno ad Asis, precedente gestore. La questione è esplosa nel paese di Benvenuti al Sud nel dicembre scorso quando i cittadini di Castellabate hanno ricevute bollette molto più salate rispetto al passato. Nemmeno un Consiglio comunale monotematico e le spiegazioni del primo cittadino, Costabile Spinelli, sono bastate a calmare gli animi dei cittadini di Castellabate, che con queste firme chiedono al Comune di indire un referendum.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro