Castellabate ricorda la strage delle Foibe: bandiere a mezz’asta

di Redazione

“Dimenticare e cancellare le foibe è come seppellire la nostra storia. Un Paese senza memoria è un Paese senza identità.” Con una frase di Rinaldo Sidoli il Comune di Castellabate ricorda, nel Giorno del Ricordo, istituito come solennità civile nazionale italiana, tutte le vittime delle Foibe e l’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra.

«La strage delle Foibe è una pagina nera della storia italiana. E’ nostro dovere, però,  mantenere vivo il ricordo di questi avvenimenti tragici, ma così importanti storicamente. Solo attraverso la memoria si rende ancora più solida e forte l’identità di un paese intero. Proprio in questa triste e solenne giornata le bandiere saranno a mezz’asta sulla nostra Casa Comunale», ha dichiarato il sindaco di Castellabate, Marco Rizzo.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019