Castellabate, studenti incontrano l’atleta paralimpico Andrea Devicenzi

di Antonio Vuolo

Ieri mattina presso l’Istituto Comprensivo Luigi Guercio di Castellabate si è tenuto l’incontro dell’atleta paralimpico Andrea Devicenzi con gli studenti. «Se n’è andata una gamba ma non la voglia di vivere ogni giorno della mia vita al massimo delle mie possibilità», questo il pensiero dello sportivo che ha raccontato a cuore aperto la sua esperienza di vita.

Hanno partecipato istituzionalmente la dirigente scolastica Gina Amoriello e l’assessore Marianna Carbutti e il consigliere Gianmarco Rodio in rappresentanza dell’amministrazione comunale. «Come Consigliere con delega allo sport sono stato onorato di aver preso parte a questo incontro. Testimonianze come queste vanno fatte conoscere a tutti. Lo sport davvero può rivelarsi come forza motrice e vitale offrendo stimoli concreti per reagire alle difficoltà della vita», afferma il consigliere Gianmarco Rodio.

«Incontri come quello di stamattina sono assolutamente da ripetersi. I giovani d’oggi troppo spesso si lasciano scoraggiare dalle piccole difficoltà, perdendo di vista l’importanza imprescindibile della vita. Andrea Devicenzi è esempio non solo nello sport ma nella vita. Tutti dovremmo imparare a reagire alle difficoltà e alle avversità a cui la vita ci sottopone, senza mai perdere la voglia di continuare a lottare e di reagire», dichiara l’assessore Marianna Carbutti. «Ieri mattina purtroppo vari impegni non mi hanno permesso di essere presente a questo incontro e di conoscere questo grande atleta. Ho avuto modo di comprendere subito quanto la sua vita possa essere d’aiuto agli altri. Mi auguro davvero che lo spirito di vita di questo grande e lodevole uomo possa essere d’esempio e di ispirazione per tutti, soprattutto per i più giovani», afferma il sindaco Marco Rizzo.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Antonio Vuolo

Giornalista e comunicatore per passione e per professione da ormai oltre 10 anni, se non ho perso il conto. Il segreto? Avere dentro di sé sempre la stessa curiosità di un bambino. Mi appassionano i temi legati soprattutto alle questioni di attualità, allo sport, al territorio. Quando non sto con una penna in mano o una telecamera davanti, potete “trovarmi” in giro in qualche angolo del Cilento o del mondo, oppure più semplicemente in un bar a sorseggiare un calice di vino con gli amici.
Tutti gli articoli di Antonio Vuolo

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019