Uova contro scritte fasciste di un palazzo storico al centro

Uova contro un palazzo storico di Agropoli: obiettivo, scritte di epoca fascista. Mani sconosciute durante la scorsa notte hanno infatti imbrattato la facciata di palazzo «De Stefano» uno dei palazzi storici del centro della cittadina cilentana.

Crocifisso a scuola: un vortice di urla e schiamazzi sgretola la sostanza della questione

Don Andrea Gallo: "Mi chiedo frastornato: come mai così tanto zelo nel difendere il "Crocifisso" nelle scuole non si estende ai nove milioni di poveri, ai precari, ai senza lavoro, ai senza identità, ai senza casa, ai migranti, ai "Clandestini", ai detenuti, alla salute di tutti?"

Violazione dei sigilli, Paolillo agli arresti domiciliari

Secondo le accuse Paolillo, che in veste di custode giudizario aveva già in passato violato numerose volte i sigilli, avrebbe effettuato scavi talmente invasivi da impedire ormai il recupero ambientale dei fronti di cava. Avrebbe provocato dunque la compromissione del territorio circostante.

Poste Italiane riapre ufficio postale a Cardile

Gianfranco Valiante, consigliere regionale PD si è battuto per la riapertura della struttura che rappresenta un punto di riferimento importante per tanti cittadini, soprattutto anziani, costretti a molti chilometri per il ritiro della pensione o il pagamento delle bollette.

La piscina fra lavori interminabili e proteste: un incontro

Convocato per le ore 10:30 di oggi, presso l'aula consiliare dell'ex convento dei Domenicani, un incontro fra cittadini ed istituzioni: "Questo incontro sarà il primo di una serie, che vedrà coinvolti i cittadini in un reale percorso partecipativo". Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size:0; mso-tstyle-colband-size:0; mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt; mso-para-margin-top:0cm; mso-para-margin-right:0cm; mso-para-margin-bottom:10.0pt; mso-para-margin-left:0cm; line-height:115%; mso-pagination:widow-orphan; font-size:11.0pt; font-family:"Calibri","sans-serif"; mso-ascii-font-family:Calibri; mso-ascii-theme-font:minor-latin; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-theme-font:minor-fareast; mso-hansi-font-family:Calibri; mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Frana di via Foresta: il 30 novembre si affidano i lavori per l’abbattimento

Dopo le innumerevoli richieste di intervento inviate dal sindaco Cesare Festa a tutti gli enti territoriali, a ormai due anni dall' evento franoso, l'assessore all'ambiente della Provincia di Salerno, Giovanni Romano, si è posto come garante della concretizzazione dell'intervento.

La nave Mare Oceano continua i controlli, è la volta di Maratea e Palinuro

 "La nave Mare Oceano ha avviato indagini sui fondali antistanti la costa tirrenica della Basilicata, per verificare se esistano relitti sui fondali al largo di Palinuro e Maratea". Ma non è ancora chiara la dinamica dei controlli effettuati al largo di Cetraro. Un gruppo di associazioni ha posto delle domande, si chiede chiarezza su "una storia piena di contraddizioni".

Pioggia assassina a Vallo della Lucania. Madre e figlia muoiono in un incidente stradale

Una utilitaria con a bordo una giovane di 23 anni, avrebbe perso aderenza a causa della pioggia battente, invadendo la corsia opposta e schiantandosi frontalmente con una Fiat «600» che sopraggiungeva in quel momento. Nell'incidente muoiono madre e figlia

Cerca funghi e trova un ordigno bellico. Chiusa la statale

Scoperto sulla strada che porta al cimitero di Atena Lucana un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Lo ha recuperato un cercatore di funghi che ha provveduto ad allertare i Carabinieri del distretto di Sala Consilina, che a loro volta hanno fatto giungere sul luogo il nucleo degli artificieri dei Carabinieri, che provvederà a disinnescare la bomba.

Influenza A, il sindaco Cobellis convoca un tavolo con le scuole di Vallo

Porre in essere tutte le misure idonee a prevenire la diffusione del virus H1N1 che tanta preoccupazione sta destando nella Regione Campania. È l'obiettivo del tavolo istituzionale convocato dal sindaco di Vallo della Lucania, Luigi Cobellis, con i rappresentanti delle scuole di ogni ordine e grado. L’appuntamento fissato dal primo cittadino è per lunedì 9 novembre alle ore 10,30 presso l’ex convento dei domenicani.

ULTIME NOTIZIE

POPOLARI