Celle di Bulgheria, 700mila euro per l’impianto sportivo in località Iacolina

di Redazione

Circa 700 mila euro per il restyling dell’impianto sportivo e per l’abbattimento delle barriere architettoniche. È il finanziamento ottenuto dal Comune di Celle di Bulgheria dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per il completamento dell’area sportiva in località “Iacolina”. Prevista una nuova recinzione del campo sportivo, una tribuna coperta, nuovi servizi igienici per gli spettatori, l’adeguamento del campo di calcetto per essere utilizzato anche per la pratica del basket e della pallavolo, il completamento del campo di bocce, un’area per il tiro con l’arco e la realizzazione di un piccolo giardino “sensoriale”.

«L’obiettivo dell’intervento – ha spiegato il sindaco Gino Marotta – è consegnare ai nostri giovani una struttura sportiva all’avanguardia, ma soprattutto accessibile a tutti. Il superamento delle barriere architettoniche permetterà l’integrazione nello sport anche a chi ha difficoltà motorie”. Prevista anche la sistemazione di un’area parcheggio, la creazione di un parco giochi e una nuova illuminazione esterna. “Nonostante la pandemia – ha ribadito il primo cittadino – abbiamo lavorato in questi mesi senza sosta per continuare a rendere il nostro Comune sempre più a misura di bambini e ragazzi. Vogliamo che i nostri giovani crescano in ambienti sani e accoglienti, innovativi e senza barriere. Siamo grati alla Presidenza del Consiglio dei ministri per aver finanziato il nostro progetto, nonostante un diniego iniziale dovuto a una incomprensione superata grazie al nostro ufficio tecnico e all’intervento legale dell’avvocato Pasquale D’Angiolillo».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019