• Home
  • Comuni
  • Celle di Bulgheria
  • Celle di Bulgheria, si presenta il libro “Terra Matrigna” 150 anni di emigrazione e spopolamento del Cilento

Celle di Bulgheria, si presenta il libro “Terra Matrigna” 150 anni di emigrazione e spopolamento del Cilento

di Marianna Vallone

Da un allontanamento necessario all’abbandono consapevole, una raccolta di atti, relazioni e ricerche sul territorio riguardo al fenomeno dell’emigrazione nel Cilento dall’Ottocento ai giorni nostri. Un progetto, che ha preso corpo da un convegno svoltosi la scorsa estate in Cilento per poi ampliarsi, ideato e realizzato dal gruppo Mingardo Lambro Cultura e dal progetto Centola coordinati da Ezio Martuscelli.

I temi che i vari relatori tratteranno vanno dall’emigrazione storica di massa tra Ottocento e Novecento all’emigrazione contemporanea e la diaspora dei giovani, allo spopolamento delle aree interne.

Il Volume sarà presentato il 12 agosto alle ore 21.00 presso la corte del Palazzo “Caputo-Ramella” alla frazione Poderia. Saranno presenti il sindaco Gino Marotta per i saluti istituzionali, il presidente del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni Tommaso Pellegrino. A moderare la serata sarà l’appassionato di ricerche storiche in particolare su Celle di Bulgheria Pasquale Carelli ed i relatori saranno il presidente dell’associazione Mingardo Lambro Cultura Ezio Martuscelli, il dirigente scolastico dell’Istituto Superiore “Leonardo Da Vinci” di Sapri Corrado Limongi, l’avvocato e scrittore Franco Russo ed il consigliere comunale di Celle di Bulgheria con delega alla Cultura Angelo Carelli.

“Un atto dovuto nei riguardi di tutti i nostri concittadini emigrati per lavoro, hanno fatto conoscere ed onorato il nome di Celle di Bulgheria in tutto il Mondo”, commenta il consigliere comunale Angelo Carelli coautore del Libro ed organizzatore dell’evento.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019