Celle di Bulgheria, sindaco sospende gemellaggio con la città di Bolgar in Russia

di Redazione

Il Comune di Celle di Bulgheria ha sospeso, con effetto immediato, il gemellaggio con la città di Bolgar in Russia. Lo ha reso noto il sindaco Gino Marotta. «Le attuali circostanze di coinvolgimento bellico in cui versa la citta di Bolgar – si legge sul provvedimento firmato dal sindaco – non consentono allo stato il mantenimento e l’attuazione degli scopi culturali, sociali e promozionali che avevamo previsto». Il primo cittadino ha anche ribadito che «i gemellaggi servono a costruire pace e amicizia, ad avvicinare i popoli, non a combattere. I gemellaggi sono il contrario della guerra».

Marotta ha tenuto anche a precisare che «come Comune resteremo amici con tutti quei russi che si stanno ribellando alla guerra. Sappiamo benissimo che tantissimi russi sono fortemente contrari a questo conflitto. E speriamo, con tutto il cuore, – ha concluso il primo cittadino – che vengano deposte le armi al più presto. Il mondo ha bisogno di pace».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019