Centola-Palinuro, salgono i prezzi per la mensa scolastica e lo scuolabus. Per le famiglie costi più che raddoppiati

Giovedì 12 novembre l’amministrazione comunale di Centola ha convocato l’utenza scolastica delle materne, elementari e medie per comunicare la difficoltà nel riuscire a garantire, a livello economico, la mensa scolastica e il trasporto degli alunni. Alla fine dell’incontro il chiacchiericcio ha cominciato a serpeggiare tra le famiglie del territorio di Centola paese, Palinuro, Foria, San Severino e San Nicola. Alla prima riunione è seguito un secondo incontro che si è svolto appena due giorni dopo al primo. L’amministrazione ha chiarito determinati aspetti e le decisioni prese non sono state accettate in pieno dai genitori degli alunni. L’abbonamento dello scuolabus è stato più che triplicato. Prima una famiglia, per un alunno, pagava sei euro al mese. Ora è salito a venti. La mensa, invece, è raddoppiata: da un euro e cinquanta centesimi al giorno a tre euro netti. Il movimento Rinascita ha cercato di creare un varco, un’alternativa a questa situazione. I membri del movimento hanno distribuito un volantino presso le scuole del Comune, con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica cercando delle soluzioni più adeguate e meno costose.

©Riproduzione riservata