Check-up per dipendenti e clienti: l’iniziativa del consorzio albergatori ‘Paestum In’

Infante viaggi

di Redazione

Check-up per dipendenti e clienti, su base volontaria, delle strutture alberghiere facenti parte del Consorzio degli Albergatori “Paestum In” di Capaccio Paestum. E’ quanto previsto dalla convenzione stipulata tra il Laboratorio Analisi Inglese, lo studio professionale My Fair di Mafalda Inglese e il Consorzio “Paestum In”.

La convenzione rappresenta lo strumento con cui il Laboratorio Inglese, con sede a Capaccio Paestum e Roccadaspide, offre disponibilità ad eseguire una serie di servizi (medicina del lavoro, test covid, etc) agli associati del Consorzio, presieduto da Pino Greco.

  • assicurazioni assitur

“Grazie a questa sinergia, i dipendenti e i clienti delle strutture convenzionate riceveranno presso i nostri laboratori un trattamento riservato per una serie di servizi sanitari – sottolinea Mafalda Inglese – Oggi più che mai, a causa del Covid-19, le persone sono alla ricerca di luoghi e strutture sicure. Quindi, il nostro intento, grazie a questa convenzione con il Consorzio Paestum In, è quello di fornire un ulteriore strumento, rispetto alle precauzioni personali che ognuno di noi prende e a quelle che le strutture forniscono, per vivere una vacanza in sicurezza e serenità”.

Intanto, arriva un’altra notizia utile per i clienti del Laboratorio Inglese, che diventa sempre più digitale. Infatti, la struttura sanitaria cilentana ha adottato il software “Millebridge” che consente praticamente di comunicare in tempo reale i referti in formato digitale direttamente dal laboratorio al medico di base.

“Cerchiamo di stare al passo con i tempi per fornire ai nostri clienti un servizio sempre più efficiente – conclude Luigi Inglese – L’adozione di questo software, così come l’utilizzo di altre strumentazioni già presenti in laboratorio, va in questa direzione”.

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur