Torchiara: Zampilli e Marzano i vincitori della 4° Granfondo Bcc dei comuni Cilentani

Rino Zampilli della Cercaziende.it per il lungo (120 km) e Antonio Marzano del Team Calcagni Cavaliere Black Panthers per il corto (70 km) sono i vincitori della 4° edizione della Granfondo Bcc dei comuni Cilentani. Per le donne ha trionfato Cairo Elena dell’Asd Sirino Cyling Team nel lungo e Calella Beatrice dell’Autotrasporti Convertini. La squadra vincitrice della Granfondo di Torchiara del 2011 è stata l’ASD Cilento Bike Cilclidea.

La cronaca della gara. La gara è partita da Sant’Antuono di Torchiara alle 8:30 con oltre 600 iscritti. Dopo i primi 8 chilometri a velocità controllata la partenza ufficiale volante. Il primo strappo è stato quello di San Pietro, ben poca cosa in confronto alle 7 salite della giornata. Infatti gli atleti hanno dovuto superare 2 gran premi della montagna, vinti entrambi da Angelo Prospato. Il primo in cima alla la salita di Serramezzane (7 km con pendenza media del 6%) e il secondo, affrontato solo da chi ha percorso il lungo, a Stella Cilento (3,5 km, pendenza media dell’8%). A fare la corsa Angelo Prospato dell’Asd Sirino Cycling Team che è stato in fuga per buona parte dalla corsa, ma in cima alla salita di Stella Cilento si è dovuto arrendere ai crampi e a quel punto la corsa, per lui, si è compromessa. Ne ha approfittato Zampilli che ha regolato Carmine Galletta, del Team Calcagni Cavaliere Black Panthers e Antonio Borrelli, con la media di 34,56 km/h. Il corto è stato vinto da Antonio Marzano con la media di 34,73 km/h, davanti ad Adriano Luciano, del Team Bike Nughes e a Mario Mariano Panichi del Team Matè. Il team ASD Cilento Bike Ciclidea si è aggiudicato sia il premio per la squadra con più atleti iscritti e partenti, sia il primo premio per la squadra con più atleti classificati.

L’organizzazione della gara è stata impeccabile: ogni incrocio segnalato a dovere, strade chiuse, numerosi ristori, un abbondante pasta party e servizio docce (raro nelle gare ciclistiche del sud Italia). Calorosa la partecipazione del pubblico che ha incitato non solo i primi.

 

Curiosità: Un atleta ha terminato la gara senza la sella, persa durante il percorso.