Ciclista muore investito da un suv: era originario di Camerota

di Redazione

Non ce l’ha fatta Ciro Esposito, pensionato 68enne residente a Rodano, nel milanese, ma originario di Marina di Camerota, travolto sabato scorso da un suv mentre era in sella alla sua bici. Fatali sono state per l’uomo, prontamente soccorso, le ferite riportate nel sinistro. 

Il cuore del 68enne, che spesso tornava nel suo amato Cilento, ha smesso di battere presso l’ospedale San Matteo di Pavia, dove era stato trasportato in eliambulanza. Lo schianto, purtroppo, è stato devastante per il 68enne, che ha sbattuto violentemente il capo contro il parabrezza dell’auto, guidata da  un 36enne di Lodi.

Ciro, grande amante di ciclismo, stava percorrendo la provinciale 16 verso Paullo insieme ad altri appassionati quando è stata investito, per cause ancora in corso di accertamento, dall’automobile. Trasportato in stato di shock all’ospedale Maggiore di Lodi anche l’automobilista, che è stato indagato per omicidio colposo. Cordoglio per la tragica morte anche a Camerota, dove l’uomo era molto conosciuto e dove spesso si recava soprattutto durante la bella stagione. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019