Cilentana: lavori, autovelox e limite a 50 km/h. Altro che strada veloce!

Infante viaggi

«Altro che strada veloce, la Cilentana ormai sembra una strada che attraversa un paese. Tra lavori in corso, buche e autovelox si procede a ritmi molto lenti». E se alla denuncia di un automobilista andiamo ad aggiungerci il limite di velocità che è sceso vertiginosamente da 80 a 50 chilometri orari, allora possiamo davvero affermare che la Cilentana (in molti tratti) non è più una strada a scorrimento veloce. Tra i bivio di Centola e Massicelle, nella parte sud per intenderci, la strada statale 18 è interrotta sulla carreggiata sud da lavori di rifacimento dell’arteria che, come accade anche all’altezza di Ceraso, crolla in diversi punti. Semaforo e lunghe code soprattutto negli orari di punto. Si viaggia a senso unico alternato anche tra Agropoli nord e Capaccio Paestum.

Occhi attenti invece tra Vallo della Lucania e Pattano per la presenza di uno di quei marchignegni che misura la velocità. Situazione analoga tra Agropoli sud e Agropoli nord, l’autovelox costringe tutti a procedere a ritmi molto bassi. Insomma un’odissea per i pendolari e un ostacolo vero e proprio per i soccorsi. Le ambulanze che viaggiano in direzione dell’ospedale San Luca di Vallo, ad esempio, si sono ritrovate molto spesso a fare i conti con questi problemi. Stessa situazione per i vigili del fuoco. La strada Cilentana è la tangenziale del Cilento, l’arteria che taglia in due un territorio dai collegamenti talvolta davvero scarsi.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur