Cilento, 80enne si uccide con un coltello

Infante viaggi

di Redazione

Ha deciso di togliersi la vita nella cantina della propria abitazione, a Gioi Cilento. Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari accorsi sul posto. Nemmeno la corsa in ospedale ha salvato il pensionato. Dramma nel cuore del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Domenica un uomo di 80 anni si è ucciso utilizzando un coltello. I familiari lo hanno rinvenuto ansimante nel seminterrato della villetta. Era in una pozza di sangue.

Un’ambulanza lo ha trasferito d’urgenza all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. I medici hanno tentato di salvarlo ma era troppo tardi. I fendenti che si era auto inferto, sono risultati troppo gravi. Ferite profonde e organi vitali intaccati. L’equipe di Rianimazione aveva optato per il trasferimento in eliambulanza a Napoli ma l’80enne non ce l’ha fatta. E’ morto al San Luca.

Nell’abitazione dell’uomo, a Gioi Cilento, sono arrivati i carabinieri della locale stazione, coordinati a livello territoriale dai colleghi della compagnia di Vallo della Lucania. A loro sono affidate le indagini del caso. La ricostruzione delle ultime ore di vita dell’uomo, sarebbe già sulla scrivania del magistrato. Si tratta di suicidio, è acclarato. Alla famiglia il messaggio di cordoglio dell’amministrazione comunale.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro