Cilento, al via il Premio Nassiriya per la Pace con il vice presidente del Senato Gasparri e il viceministro degli Esteri Cirielli

| di
Cilento, al via il Premio Nassiriya per la Pace con il vice presidente del Senato Gasparri e il viceministro degli Esteri Cirielli

Ritorna l’appuntamento con il Premio Internazionale Nassiriya per la Pace. La nona edizione si terrà l’11 e il 12 novembre nel Cilento. Il Premio, organizzato dall’associazione culturale Elaia e patrocinato dal Parlamento Europeo, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero dalla Difesa, dalla Regione Campania, dalla Città Metropolitana di Roma Capitale, dalla Provincia di Salerno, dal Parco Nazionale del Cilento e dai Comuni di Camerota, Centola, Celle di Bulgheria e Santa Marina, ha cadenza annuale e viene conferito a persone che si sono distinte nel campo sociale e in particolare per la loro attività di promozione della pace.

“Quest’anno, per l’occasione, – ha anticipato il presidente del Premio Vincenzo Rubano – inaugureremo tre pietre d’inciampo dedicate all’ambasciatore italiano Luca Attanasio, al carabiniere Vittorio Iacovacci e al brigadiere Carmine Tripodi”. Presenzieranno all’evento il vice presidente del Senato Maurizio Gasparri e il viceministro degli Esteri Edmondo Cirielli. Prevista la presenza del comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, l’ammiraglio Ispettore capo Nicola Carlone, e del generale di corpo d’armata Andrea Rispoli, comandante Interregionale Carabinieri “Ogaden”.

E poi il prefetto di Salerno, le massime autorità civili, militari e religiose della provincia di Salerno e della Campania, personalità del mondo della cultura e della scienza. Si parte l’11 novembre, alle ore 10, nell’anfiteatro del Santuario dell’Annunziata di Licusati dove si terrà la commemorazione dei caduti di Nassiriya e lo scoprimento delle pietre d’inciampo con gli interventi musicali della Fanfara della Legione Carabinieri Campania.

A seguire la cerimonia di premiazione e il concerto dell’orchestra degli studenti dell’istituto scolastico di Camerota. Nell’area della manifestazione saranno allestiti stand espositivi delle Forze Armate. In pomeriggio, a Marina di Camerota, sarà possibile ammirare la Nave Margottini della Marina Militare e visitare la Nave Gregoretti della Guardia Costiera.

Sabato 12 novembre, alle ore 10.30, a Centola, nella Sala del Consiglio Comunale, si terrà un incontro-testimonianza con l’ex presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci (costretto a vivere sottoscorta a causa delle numerose minacce subite dalla mafia), con Zakia Seddiki (moglie dell’ambasciatore Luca Attanasio e presidente della Ong Mama Sofia) e della professoressa Emanuela Del Re (già viceministro degli Esteri e attualmente rappresentante speciale dell’Unione europea per il Sahel). Introdurrà i lavori il sindaco di Centola Rosario Pirrone e il presidente del Premio Nassiriya per la Pace Vincenzo Rubano. Modererà la vice preside dell’Istituto scolastico di Centola Alessia Cennamo.

In pomeriggio, alle ore 16.30, a Celle di Bulgheria, nella sala consiliare, incontro con Giuseppe Antoci, con il presidente del Parco del Cilento Tommaso Pellegrino, con il presidente del Consiglio della Campania Gennaro Oliviero e con il sindaco Gino Marotta. Modererà la giornalista Maria Emilia Cobucci. A seguire il sindaco di Celle consegnerà, in seduta straordinaria, il premio Internazionale Alztek a Giuseppe Antoci.


©Riproduzione riservata