Cilento, anziana suicida: 5 indagati

Infante viaggi

Denunciate a piede libero cinque persone nell’ambito della vicenda riguardante il suicidio di un’anziana di Agropoli, ospitata in una casa di riposo di Capaccio Paestum. Il dramma si è consumato domenica sera, intorno alle ore 23. A vario titolo le persone coinvolte nella vicenda sono accusate di abbandono di persona incapace. La notizia la riporta stamane il quotidiano La Città di Salerno. Si tratta del legale rappresentante e del direttore della società che hanno in gestione la casa albergo per anziani sita in località Santa Venere a Capaccio Paestum, del medico che aveva in cura l’anziana e di due familiari. Dalle risultanze investigative, condotte dai carabinieri della Stazione di Capaccio Scalo, diretti dal maresciallo Giuseppe D’Agostino e coordinati a livello territoriale dal capitano Fabiola Garello, è emerso che la 77enne nei giorni precedenti all’arrivo nella struttura capaccese, era stata ricoverata nel reparto psichiatrico dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania. Quindi, una volta dimessa era stata condotta da due congiunte, sembra la sorella e la nipote, presso la casa di riposo. Qui era arrivata il giorno stesso in cui poi si è consumato il tragico epilogo. Proprio poche ore dopo che era stata condotta nella struttura e le era stata assegnata la camera, l’anziana ha deciso di farla finita.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro