Cilento, assembramenti e violazioni: chiusi 3 bar

Non hanno rispettato le norme anticovid imposte dal governo e le persone si assembravano all’esterno dei locali: tre bar sono stati chiusi dai vigili urbani a Capaccio Paestum. Dopo quelli di ieri a Borgonuovo e Licinella, i vigili urbani hanno chiuso, in serata, un terzo bar nel primo giorno di ‘zona rossa’ in Campania, ovvero il Caffè Verdi, lungo via Magna Graecia. Disposta la chiusura provvisoria per 5 giorni dell’attività e la sanzione di 400 euro a carico della titolare. Sanzione da 400 euro anche per due clienti, sorpresi mentre venivano serviti al tavolo. Pugno duro del comando di polizia locale di Capaccio. Dei fatti è stato informato anche il sindaco, Franco Alfieri.

©Riproduzione riservata