Cilento, bomba d’acqua e alberi abbattuti dal vento

Bomba d’acqua, rami spezzati e caduta alberi nel centro urbano e nell’area archeologica. Le piogge torrenziali che si sono abbattute nella giornata di domenica sul territorio hanno creato problemi alla viabilità cittadina. Un albero è caduto in via Magna Graecia a Capaccio Paestum dove la polizia locale, coordinata dal capitano Natale Carotenuto, ha chiuso per alcune ore il tratto stradale. La strada è stata riaperta nella tarda serata di domenica dopo che sono state effettuate le operazioni di rimozione della pianta. Un altro albero è stato sradicato dal vento nella zona del parco archeologico nei pressi dell’ex azienda Cirio. Sul posto per gli interventi di rimozione e messa in sicurezza sono intervenuti i vigili del fuoco, la polizia locale e e gli operai della Sarim. Ulteriori danni si sono registrati lungo il litorale, in particolare nella contrada marittima di Licinella dove gli stabilimenti balneari sono stati invasi dall’acqua del mare e dalla sabbia, alcuni bagni chimici si sono rovesciati e sono stati trascinati dall’acqua anche attrezzature da spiaggia.

©Riproduzione riservata