Cilento, coltivava marijuana in casa: 33enne in manette

I carabinieri della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna, hanno arrestato, mercoledì pomeriggio, un 33enne residente ad Agropoli ma di origini partenopee, poiché colto in flagranza del reato di coltivazione di cannabis e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La perquisizione domiciliare ha permesso di ritrovare 50 grammi di marijuana essiccata e svariati semi della stessa sostanza, un proiettile per carabina detenuto illegalmente nonché 10 pianta di canapa indica in pieno infiorescenza invasate e poste a dimora in un terreno adiacente all’abitazione dove era stata creata una vera e propria serra per la coltivazione dello stupefacente.

L’arrestato, dopo le operazioni di rito, su disposizione della procura della Repubblica di Vallo della Lucania è stato accompagnato presso la propria abitazione al regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La sostanza è stata sottoposta a sequestro e sarà inviata al L.A.S.S. per le analisi quantitative e qualitative al fine di verificare quante dosi sarebbero state ricavate. Continuano intanto gli accertamenti al fine di riscontare la presenza di complici e le dimensioni del fenomeno dell’attività criminosa in tutta l’area.

©Riproduzione riservata