Cilento, controesodo da bollino rosso

Domenica di controesodo e di ultime partenze da ‘bollino rosso‘ per i vacanzieri in Italia, alle prese con il maltempo in alcune zone del Paese e con lo sciopero dei casellanti. Una giornata, come da previsione, caratterizzata dal traffico sostenuto su alcune delle principali arterie autostradali ma più contenuto rispetto a sabato, quando si è registrato traffico molto intenso per il rientro verso le grandi città, da Roma a Milano, da Bologna a Firenze, passando per Napoli e Torino. È il resoconto di Viabilità Italia, l’organismo che fa capo alla Polstrada, che ricorda il divieto di circolazione dei veicoli commerciali di massa superiore a 7,5 tonnellate, fissato dalle 7 alle 22.

L’ultima domenica di agosto è stata segnata anche da uno sciopero nazionale del personale di esazione, fissato dalle 10 alle 14 e dalle 18 alle 24, esteso anche alla giornata di lunedì 26 agosto da mezzanotte alle 2. Secondo Viabilità Italia, in ogni caso, non ci sono stati particolari problemi per la protesta nazionale, anche grazie ai servizi di presidio e di assistenza organizzati dalle concessionarie.

Sull’A1 Milano-Napoli, in direzione nord, code a tratti tra Parma e Fidenza e tra Orvieto e Valdichiana, in Toscana, per traffico intenso. Per lo stesso motivo, sull’A2, Autostrada del Mediterraneo, sempre verso nord, rallentamenti tra Lagonegro nord, in provincia di Potenza, e Polla e tra EboliSalerno. E non finisce qui, perché, sull’A14, sempre verso il settentrione, code a tratti sono state segnalate tra Cesena e il bivio per l’A13 e tra Vasto sud e Lanciano, in Abruzzo. Spostandosi sull’A22, questa volta in direzione sud, rallentamenti tra Bolzano sud e Affi causa traffico intenso e, in direzione nord, quattro i chilometri di coda tra Bressanone e Vipiteno anche per incolonnamenti alla barriera del Brennero. Quindi, sull’A30, sempre in direzione nord, code a tratti tra Nola (Napoli) e l’allacciamento con l’A1 per traffico congestionato.

Chi si è messo in viaggio ha dovuto fare i conti, comunque, con condizioni di instabilità a carattere sparso su tutto il territorio nazionale, in particolare sulle zone interne e montuose e durante le ore centrali della giornata, eccezion fatta sulla Sicilia, con fenomeni previsti dal Dipartimento della protezione civile di natura occasionale e a ridosso dei rilievi.

©Riproduzione riservata