Cilento, figlio positivo al Covid-19 ma famiglia aspetta da giorni il tampone

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

«Al di là della vicinanza quotidiana che abbiamo dall’Asl di Agropoli, da Salerno ci rimandano ogni volta. Siamo stati abbandonati. Attendiamo da giorni di fare i tamponi». Sbottano così i familiari del 33enne di Montecorice, che lavora in una farmacia di Battipaglia, risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi. Nelle ore scorse, è risultato negativo il tampone eseguito sulla compagna con cui il 33enne convive da diversi mesi. Ancora in attesa, invece, padre, madre e fratello, da ormai 8 giorni in isolamento domiciliare. «Aspettavamo l’arrivo dei sanitari per i tamponi nella giornata di ieri, ma ci hanno comunicato che non sarebbero venuti – racconta uno dei familiari in isolamento – Fortunatamente, noi stiamo bene e non abbiamo alcun sintomo. Se non ci ammaliamo di Coronavirus, ci fanno ammalare di altro». In attesa di un altro tampone anche lo stesso 33enne, risultato dapprima negativo al test sierologico e poi positivo al tampone. Ma in ogni caso, fortunatamente, anche il ragazzo, in isolamento domiciliare, sta bene.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi