Cilento, la festa di fine anno della scuola finisce male: minorenni in coma etilico

di Redazione

Abusano con l’alcool, ragazzini in ospedale. Una serata di divertimento stava per trasformarsi in tragedia. La festa in un noto locale di contrada Torre di Mare. È lì che si stava svolgendo un “Mak P” organizzato dagli studenti di un Istituto di scuola secondaria di secondo grado di Agropoli. Eventi che sono tornati a svolgersi dopo la pausa forzata dovuta alla pandemia. Doveva essere un momento di festa per i ragazzi che, giunti al quinto anno e prossimi a sostenere l’esame di maturità, si ritrovano con altri giovani, coetanei o più piccoli di età per divertirsi. Ma tra musica e balli sfrenati, per scacciare via anche il peso di due anni di restrizioni, qualcosa è andato storto e ben presto le ambulanze hanno iniziato a fare avanti e indietro a causa di alcuni ragazzi minorenni in stato di ebbrezza e taluni anche in coma etilico. A un certo punto della notte, presso il locale sono giunte l’ambulanza dell’associazione Napoli Soccorso, la Rianimativa di Agropoli e la Croce Rossa di Piazza Santini che hanno accompagnato i giovani che avevano alzato troppo il gomito verso gli ospedali di Vallo della Lucania e Battipaglia. E ci sono due minorenni finite in coma etilico: una 17enne di Agropoli e una 15enne di Altavilla Silentina.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019