Cilento, muore in incidente: disposta autopsia su corpo 68enne

Infante viaggi

Si terrà nelle prossime ore l’autopsia sul corpo di Annamaria Martino, la 68enne che ieri ha perso la vita in un incidente stradale in località Cesine, lungo la Statale 166 Degli Alburni, nel tratto compreso tra Castel San Lorenzo e Roccadaspide. La donna era in auto con il marito, Enrico Di Bello, di 64 anni, quando il veicolo, per cause in corso di accertamento, è finita fuori strada, ribaltandosi nella scarpata sottostante la carreggiata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, gli agenti della polizia locale coordinati dal comandante Antonio De Rosa e i carabinieri della compagnia di Agropoli, agli ordini del capitano Francesco Manna. Di Bello è stato trasferito d’urgenza presso il vicino ospedale di Roccadaspide. I medici gli hanno diagnosticato fratture lombari e dorsali, per le quali è stato necessario il ricovero. Per Annamaria Martino, invece, non c’è stato nulla da fare, sebbene sia stata allertata anche un’eliambulanza per soccorrerla. Il suo corpo è rimasto incastrato nelle lamiere e quando i vigili del fuoco sono riusciti a tirarla fuori per lei era già troppo tardi. Il corpo della 68enne è stato trasferito presso l’obitorio dell’ospedale di Roccadaspide, dove nelle prossime ore verrà sottoposto ad esame autoptico. La salma sarà poi liberata per consentire l’organizzazione dei funerali. Annamaria Martino non aveva figli e da anni soffriva di problemi di salute gravi. Viveva ad Aquara con il marito, ex operaio meccanico. La comunità aquarese si è stretta attorno al dolore di Enrico, unico sopravvissuto del tragico incidente, e dei familiari.

«Amica prima che concittadina: la morte di Annamaria ci tocca il cuore». Con queste parole il sindaco di Aquara, Antonio Marino, ha ricordato la 68enne. «Annamaria era una donna umile, perbene, purtroppo afflitta da gravi patologie cardiache e legate a difficoltà di movimento. L’ultima volta l’ho vista nel corso dell’assemblea dei soci della nostra banca e l’ho ringraziata per essere venuta, nonostante le sue condizioni di salute. Abbiamo pranzato insieme e chiacchierato. La conoscevo da tanto e la sua perdita ha lasciato un vuoto nella nostra comunità che ci tocca il cuore. Tutta l’amministrazione e la comunità di Aquara si stringe attorno al dolore che ha colpito il marito Enrico, amico personale al quale va tutto il mio sostegno» chiosa il sindaco.

  • Assicurazioni Assitur

©Riproduzione riservata

Assicurazioni Assitur