• Home
  • Comuni
  • Ascea
  • Cilento, non si vaccina perchè incinta: 26enne contagiata ricoverata in terapia intensiva

Cilento, non si vaccina perchè incinta: 26enne contagiata ricoverata in terapia intensiva

di Redazione

Il suo bimbo sta bene, ma lei, giovane mamma di Ascea, di soli 26 anni, è ricoverata. Ieri pomeriggio dall’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, dove è arrivata tre giorni fa, é stata trasferita a Napoli presso il nuovo Policlinico. La donna, non vaccinata, é risultata positiva al Covid 19 alla 26esima settimana di gravidanza. Il suo quadro clinico parla di una polmonite bilaterale. Subito dopo ferragosto la 26enne, accompagnata dai familiari, é arrivata al pronto soccorso del presidio ospedaliero di Vallo e presentava già difficoltà respiratorie. Nei primi giorni è stata ricoverata nel reparto di emergenza poi per l’aggravarsi delle sue condizioni i sanitari ne hanno disposto in trasferimento in terapia intensiva. Il periodo di gravidanza, ossia le 26esima settimana, non consente ancora alcun intervento a livello ostetrico, bisognerà aspettare almeno le 38esima settimane, quindi un paio di mesi nella speranza che la crisi respiratoria della giovane mamma possa attenuarsi consentendo alla signora di poter tornare ad una gravidanza più serena. La donna – probabilmente mal consigliata – non si era sottoposta a vaccinazione anticovid proprio perchè in attesa. «Ma il vaccino non è dannoso per le donne incinte» precisano i medici.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019