Cilento, perde il controllo delle fiamme e provoca incendio: denunciato 68enne

Infante viaggi

di Antonio Vuolo

Gli è sfuggito di mano il rogo che aveva acceso all’interno di un terreno di sua proprietà, dopo aver eseguito dei lavori di decespugliazione, finendo così per invadere un’altra area limitrofa. Ecco perché un 68 di Perdifumo è stato deferito stamattina per incendio colposo e sanzionato per violazione delle norme anti-Covid dai carabinieri forestali della stazione di Santa Maria di Castellabate, afferenti al reparto carabinieri forestali del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. I militari forestali sono intervenuti intorno alle 10.30, durante un’attività di controllo del territorio, dopo aver notato una coltre di fumo levarsi nel cielo. Giunti sul posto, in località Spiafreddo, hanno identificato il 68enne, che ha raccontato di aver eseguito dei lavori di pulizia dell’area di sua proprietà, da cui poi si è propagato il rogo. Tuttavia, l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco di Vallo della Lucania e del Gruppo Lucano della Protezione Civile di Castellabate ha evitato che l’incendio si propagasse, limitando di fatto i danni.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro