Cilento, rapisce cane e chiede riscatto: 47enne in carcere

Nella giornata di oggi i carabinieri di Sanza hanno dato esecuzione a un provvedimento di carcerazione del tribunale di Lagonegro a carico di D.N., 47enne già noto alle forze dell’ordine.
L’uomo dovrà scontare una pena di 3 anni e 7 mesi in carcere, interdizione dai pubblici uffici per 5 anni e pagare una pena pecuniaria di 1.200 euro.

I reati, risalenti al 2013, sono estorsione e concussione. In particolare era entrato in possesso di un cane sottratto al proprietario, si era poi recato dallo stesso promettendogli di fargli riavere il cane in cambio di denaro. In seguito a perquisizione domiciliare fu anche denunciato per porto illegale di armi e munizioni.

L’uomo ora si trova presso il carcere di Potenza dove sconterà la pena detentiva prevista.