Cilento: ripartiamo dal km 0, lo spot della Via Silente è magico

Infante viaggi

di An. Vu.

In questa fase così delicata, in cui l’epidemia da coronavirus ha compromesso la stagione estiva, la Via Silente si fa animatrice di un’occasione di rilancio del turismo cilentano con un video promozionale della prima tappa del percorso che ha ideato cinque anni e che ha portato nel Cilento viaggiatori da tutto il mondo: Castelnuovo Cilento. Con il suo castello, i vicoli, i ciottoli elevati a opera d’arte che l’hanno reso un museo a cielo aperto, il piccolo borgo cilentano è il candidato ideale per un nuovo modello di turismo sicuro, slow e destagionalizzato. Il distanziamento fisico richiesto dalle norme è naturale nel cicloturismo e ogni partenza è programmata, quindi nessun pericolo di assembramento.

  • assicurazioni assitur

«In questo momento cosi’ particolare per tutti ci siamo chiesti cosa potevamo fare per dare il nostro contributo al territorio», rimarca Ridolfi. «Nel Cilento non mancano ne’ le risorse per poter offrire soluzioni diverse a quanti vogliono una vacanza all’insegna della sicurezza e della esperienza, ne’ manca a chi lavora nel comparto turistico il coraggio di guardare avanti. Noi della Via Silente faremo quello che abbiamo sempre fatto: terremo insieme, in rete, tutte le attività che assicurano beni e servizi a chi vorrà venire a conoscere il Cilento attraverso le 15 tappe della Via Silente», promette.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur