Cilento, sigilli a studio dentistico: due nei guai

Infante viaggi

di Redazione

Altra operazione dei carabinieri della compagnia di Agropoli a Capaccio Paestum. I militari agli ordini del capitano Fabiola Garello, in sinergia con la stazione di Capaccio diretta dal maresciallo Giuseppe D’Agostino, hanno messo i sigilli ad un centro odontoiatrico abusivo situato in via Magna Grecia. Un fatto simile era già accaduto qualche mese fa. Alla fine dello scorso anno, infatti, le forze dell’ordine avevano sequestrato un altro studio e nei guai, quella volta, erano finite tre persone.

  • assicurazioni assitur

Ieri, i carabinieri, hanno accertato l’identità di un 48enne di Eboli che si spacciava per medico ma medico proprio non era. Secondo quanto raccolto dagli inquirenti, l’uomo effettuava prestazioni professionali insieme alla moglie, titolare della società, pur non essendo in possesso di alcun titolo abilitativo né tantomeno universitario. Non era laureato e non era abilitato alla professione. La coppia è stata denunciata alla procura della Repubblica di Salerno. Dovrà rispondere di vari reati. Il centro è stato posto sotto sequestro.

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur