• Home
  • Attualità
  • Cilento, tartufi raccolti illegalmente: multe e controlli

Cilento, tartufi raccolti illegalmente: multe e controlli

di Marianna Vallone

Tre le persone fermate dalle guardie ecozoofile di Fare Ambiente nelle ultime ore a Capaccio Paestum e una di loro è stata sanzionata con una multa di 233 euro. I tre hanno raccolto tartufi e funghi senza essere autorizzati. Lo riporta il quotidiano La Città. Oltre ai residenti sono numerosi coloro che, dal salernitano e napoletano, in questo periodo si recano nel territorio capaccese alla ricerca di tartufi. A spingerli nella città dei templi è il tartufo marzuolo, un tartufo bianco dolce che ha un caratteristico sapore di mare. I controlli dei vigilanti monitorano che la raccolta avvenga in modo legale e secondo le previste autorizzazioni.

Anche la scorsa settimana i carabinieri forestali della stazione Foce Sele, in collaborazione con le guardie zoofile volontarie di Fare Ambiente del distaccamento di Capaccio Paestum, avevano effettuato controlli nella pineta che sorge nel Comune di Eboli, nella provincia di Salerno: i militari avevano controllato le persone intente a raccogliere tartufi, in particolare il tartufetto bianco, elevando numerose sanzioni pecuniarie.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019